2021-12-03T16:59:33.826Z2021-12-03T17:22:37.745Z
Friday, Dec 3, 2021

La strategia di business digitale

Senza infilarsi nei meandri delle definizioni formali, per “strategia” possiamo intendere, in estrema sintesi, ciò che viene prima delle tattiche. Per cui, quando ci si imbatte in affermazioni del tipo “la nostra strategia digitale è utilizzare Facebook e Linkedin” oppure “abbiamo deciso di impostare una strategia online che punti sulle storie di Instagram anziché sui post”, al massimo possiamo parlare di “strategia operativa” perché in realtà ci si riferisce allo svolgimento delle attività, alle attiche appunto.

La vera strategia è invece quella che, prima di pensare al “cosa” (i canali, gli strumenti, i formati, ecc.) parte dai “perché” e dai “come”, ossia da quegli interrogativi preliminari che servono ad inquadrare il contesto di business nel quale si opera e che guidano l’impostazione e la pianificazione delle iniziative.

Ora il punto è cercare di capire come connettere la strategia con i temi del digitale. E allora smarchiamo subito un luogo comune, quello per cui il digitale sarebbe essenzialmente un territorio legato alla tecnologia, al software e agli strumenti online, perché non è (solo) questo. È ormai chiaro che il digitale ha un ruolo strategico nel business complessivo in virtù del fatto che tocca la gran parte degli ambiti che fanno funzionare un’azienda. È uno strumento di marketing e di relazione con i clienti, ma è anche un completo canale di vendita. Serve per fare customer service, formazione, recruiting, innovazione. Ha un impatto significativo sugli aspetti finanziari, di organizzazione della logistica, e potrei continuare l’elenco ancora per un certo numero di righe. Non esiste un digital come ambiente a sé stante, così come non esistono “clienti digitali”: esistono i clienti, punto.

Ne deriva che occorre avere una visione d'insieme degli ambiti, degli strumenti e delle iniziative digitali, in modo da pianificare un programma di business che organizzi e capitalizzi il ruolo dei vari elementi in base agli obiettivi aziendali che, ribadisco, sono obiettivi di business. Il punto è: come si fa a mettere ordine tra i molteplici risvolti del digital e far sì che siano allineati agli obiettivi dell’impresa? Beh, serve un metodo ed è quello che ho definito nel mio libro “Digital Business Strategy”, pubblicato da Franco Angeli nel 2021, ed è la finalità di alcune delle sessioni disponibili qui su Pcoah:

Ciò che aiuto a sviluppare è il percorso per definire (o rivedere) le iniziative legate la digitale nell’ambito di un piano strategico in funzione degli obiettivi e del contesto di business in cui opera la società. Sintetizzando, la Digital Business Strategy consente di:

  • predisporre un piano concreto, realistico ed allineato al contesto di mercato
  • valorizzare al meglio le capacità dell’azienda
  • raggiungere gli obiettivi di business

L’assunto da cui partono questi interventi formativi e di supporto è che non possiamo parlare di digitale se non lo consideriamo a servizio di tutto il business dell’azienda. Così come non esiste il marketing digitale. Esiste il marketing che, tra i vari strumenti, utilizza anche il digitale. Ma ciò vale anche per le vendite, per il customer care, e così via.


Ho quindi identificato i punti essenziali dei lavori che svolgo sul campo, lasciando che fossero le domande chiave a guidare la stesura del percorso di analisi. Domande che, prima di toccare i temi prettamente riguardanti il digitale, inquadrano e analizzano il business dell’azienda, il contesto in cui opera, i suoi plus e le tipologie di clienti a cui si rivolge. L’obiettivo è quello di utilizzare un framework che aiuti ad inserire tutti i temi del digitale nel modello di business dell’impresa, nei suoi processi, nella sua organizzazione, nel modo col quale si relaziona con i suoi stakeholder.

Si tratta di un’opportunità a disposizione di professionisti e organizzazioni che, passo dopo passo, permette di arrivare ad avere le idee chiare su come capitalizzare le attività digitali, scegliendo le iniziative più opportune e allineandole con tutto ciò che fa l’azienda.


Mauro Lupi
Senior Consultant & Trainer on Digital Business Strategy

Articoli Correlati

Il giocatore e la vittima
Coaching e studi di futuro

Tag correlati

Articoli Recenti